9-+-1-segreti-di-un-budget-annuale

9+1 segreti di un budget annuale

Ogni inizio anno compilo il mio budget annuale con l’elenco delle mie entrate previste e relative uscite. Farlo mi permette di avere una luce guida verso i miei piccoli e grandi obiettivi economici.

Minimalismo significa avere piena consapevolezza delle proprie entrate e delle proprie uscite. Investendo il proprio denaro in poche cose di qualità che durano nel tempo. Difatti gestire consapevolmente il proprio budget rientra nella filosofia del minimalismo.

Scarica subito la guida LE 50 COSE DA FARE PER AVERE UNA VITA MINIMALE andando semplicemente qui!

Oggi ti svelo 9+1 dei miei piccoli segreti per compilare un budget annuale a prova di bomba!

Cominciamo?

1. Analizza le tue entrate: Valuta tutte le tue fonti di reddito per ottenere una panoramica completa delle risorse finanziarie disponibili. Per analizzare le tue entrate finanziarie, inizia creando un registro dettagliato di tutte le fonti di reddito, inclusi stipendi, entrate da affitti, investimenti, royalties ed altro.
Organizza queste informazioni in categorie mensili o annuali per ottenere una visione chiara dei tuoi flussi finanziari. Cerca di calcolare anche le tasse e le deduzioni per avere un quadro accurato.
Utilizza strumenti come fogli di calcolo o app di gestione finanziaria per semplificare il processo e monitorare le variazioni nel tempo.

2. Identifica le spese fisse: Elencare le spese fisse come affitto, bollette e prestiti aiuta a stabilire una base solida per il budget.
Per identificare le spese fisse, puoi esaminare regolarmente i tuoi estratti conto e individuare gli importi che rimangono costanti ogni mese.
Come abbiamo detto tipiche spese fisse includono l’affitto o il mutuo, le bollette (luce, acqua, gas), pagamenti di prestiti e abbonamenti ricorrenti.

3. Calcola le spese variabili: Considera tutte le spese variabili come cibo, vestiario, ​​intrattenimento e trasporti per comprendere meglio dove va il tuo denaro.

4. Risparmia per emergenze: Dedica una parte del budget a un fondo di emergenza per affrontare imprevisti senza compromettere il tuo bilancio.
Un buon fondo d’emergenza dovrebbe aggirarsi intorno ai 1.000 €.

5. Pianifica per i debiti: Se hai debiti, assegna una parte del budget per rimborsarli gradualmente. Per gestire i debiti in modo efficace, crea un bilancio dettagliato, identifica le spese non essenziali da ridurre e stabilisci un piano di rimborso.
Se necessario, cerca una consulenza finanziaria per ottenere un supporto professionale. Altrimenti leggi questo bel libro di Dave Ramsey: Libertà finanziaria.

6. Stabilisci obiettivi finanziari: Definisci chiaramente i tuoi obiettivi finanziari a breve, medio e lungo termine per guidare le tue decisioni di spesa.
​​
7. Utilizza un sistema di categorie: Organizza le tue spese in categorie specifiche per una visione più dettagliata e un controllo migliore.

8. Monitora le spese regolarmente: Mantieni un monitoraggio costante delle tue spese per apportare eventuali modifiche necessarie.

9. Prepara un piano di risparmio: Dedica una percentuale del tuo reddito al risparmio per il futuro. Per preparare un piano di risparmio, inizia identificando obiettivi finanziari a breve, medio e lungo termine.
Stabilisci un budget mensile, riserva una parte per il risparmio e considera strumenti come conti dedicati o investimenti a basso rischio.
Monitora regolarmente e adatta il piano in base alle tue esigenze.

+1. Aggiorna il budget periodicamente: Rivedi e aggiorna il tuo budget in base alle variazioni nelle tue finanze o negli obiettivi.
Personalmente ho un appuntamento settimanale – il sabato mattina – con il mio budget davanti ad una bella tazza di thé.

Cosa utilizzo per redigere il mio budget?

Un semplice foglio excel sul mio Google Drive.

Sei pronta per cominciare a compilare il tuo budget annuale?

 

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi canali e seguimi su Instagram YouTube. Ogni mio articolo esce solitamente ogni due venerdì!

Comments are closed.